27-01 Emergenza sicurezza, sindaco in Prefettura - confcommercioinforma.it

vai ai sito ufficiale Confcommercio Napoli
Vai ai contenuti

Menu principale:

NEWS > gennaio 2017
Antonio Pannullo, sindaco di Castellammare di Stabia
Emergenza sicurezza, sindaco in Prefettura
All'Ascom un vertice con le forze dell'ordine
Castellammare di Stabia, 27 gennaio 2017

Il sindaco Pannullo alza il tiro e pone la questione sicurezza alla Prefettura. Chiede più uomini e attenzione sul territorio. Subito dopo il raid incendiario nei due bar di Castellammare, il primo cittadino fa partire la comunicazione al fine di «convocare in tempi celeri un incontro con il Prefetto per affrontare il tema sicurezza in città» fa sapere il primo cittadino a margine della riunione di giunta straordinaria convocata dopo
i due raid incendiari che hanno interessato altrettanti esercizi commerciali la scorsa notte, e che fanno seguito alla bomba carta di qualche settimana fa. Due episodi distinti e separati, ma che fanno alzare il livello d'allarme: «Una situazione che non va sottovalutata e per la quale chiediamo la giusta attenzione agli organi competenti. Abbiamo gia provveduto ad inviare una richiesta ufficiale al Prefetto per chiedere un
incontro al fine di sollecitare la convocazione di un tavolo interforze. Richiesta che è stata preceduta da un colloquio telefonico con la viceprefetto dottoressa Anna Nigro, delegata all'ordine e alla sicurezza pubblica, alla quale ho espresso tutta la mia preoccupazione per la crescente escalation criminale registrata negli ultimi tempi in citta» continua Pannullo. Anche la Regione è stata coinvolta «Richiesta di attenzione e maggiore sicurezza che ho chiesto anche a Franco Malvan, commissario antiracket e antiusura della Regione Campania, che mi ha assicurato sia la sua presenza a Castellammare, sia il suo magistrale contributo in termini di competenza e esperienza. Un percorso che non escludere la partecipazione attiva delle associazioni di categoria e dei commercianti». Proprio all'Ascom dove è previsto lunedì sera un incontro con i rappresentanti delle forze dell'ordine: «Siamo solidali con i nostri associati rimasti coinvolti - spiega Jhonny De Meo, presidente di Ascom-confcommercio - Purtroppo gli episodi di criminalità spicciola sono tornati e questa volta anche nel centro cittadino. Sono necessari più controlli».

Daniele Di Martino
Fonte: METROPOLIS di venerdì 27 gennaio 2017
Torna ai contenuti | Torna al menu