Bandi - confcommercioinforma.it

vai ai sito ufficiale Confcommercio Napoli
Vai ai contenuti

Menu principale:

Corso di formazione R.A.C.
AGENTE E RAPPRESENTANTE
DI COMMERCIO
Corso di formazione
R.A.C. 
AGENTE E RAPPRESENTANTE
DI COMMERCIO

PER L’ISCRIZIONE AL RUOLO PRESSO LE CAMERE DI COMMERCIO
_______________________

Sono aperte le iscrizioni per la frequenza al corso di abilitazione all’attività di Agente di Commercio per l’iscrizione al ruolo  presso le Camere di Commercio.
L'Agente e Rappresentante di Commercio è la figura professionalmente formata per ottemperare tutti gli adempimenti legislativi e amministrativi tipici della figura. E’ in grado di rappresentare aziende produttrici, di collocare i prodotti sul mercato, di intrattenne rapporti commerciali sia con le case produttrici sia con i clienti.
Requisito essenziale per esercitare tale professione è l’iscrizione al ruolo di Agenti e Rappresentanti di Commercio R.A.C. presso la Camera di Commercio.  

Obiettivo del corso: 

Oltre ad abilitare all'iscrizione al R.A.C, il corso intende trasferire all'aspirante Agente e Rappresentante di Commercio tutte le necessarie nozioni riguardo il diritto commerciale, la disciplina legislativa, il marketing, la legislazione tributaria, l'organizzazione e la tecnica di vendita ed il funzionamento della tutela previdenziale e assistenziale. 

Durata: 
80 ore di cui 56 ore in modalità FAD (Formazione a Distanza) e 24 in aula

Destinatari
Soggetti che vogliono intraprendere con professionalità e competenza il lavoro di Agente  e Rappresentante di Commercio. 

Requisiti:
Maggiore età e assolvimento obbligo scolastico. 

Attestato rilasciato:
Al termine del corso e al superamento dell’esame finale verrà rilasciato l’attestato di Abilitazione professionale riconosciuto su tutto il territorio nazionale ed europeo.

Normativa di riferimento: 
• Legge n. 204/1985 e successive modifiche; 

• D.M. n. 589 del 07/10/1993 e successive modifiche.
 

Le ore previste di formazione frontale si  svolgeranno presso Confcommercio Imprese per l’Italia Provincia di Napoli Piazza Salvo d’Acquisto , 32 – Napoli ( Piazza Carità)


Corso di formazione per 
ADDETTO AI SERVIZI
DI CONTROLLO
 Corso di formazione per 
 ADDETTO AI SERVIZI
DI CONTROLLO
DELLE ATTIVITÀ DI INTRATTENIMENTO
E DI SPETTACOLO NEI LUOGHI APERTI AL PUBBLICO
O IN PUBBLICI ESERCIZI (EX BUTTAFUORI)
_______________________

Sono aperte le iscrizioni per la frequenza al corso di idoneità  all’attività di Addetto ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e di spettacolovalido per l’iscrizione negli elenchi prefettizi previsti dal D.M. 06/10/2000.
L’Addetto ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e di spettacolo, più comunemente detto “BUTTAFUORI”, si occupa del controllo interno ed esterno di locali, discoteche, piazze ed ovunque sia organizzato uno spettacolo o una manifestazione. Tale professione è regolamentata dal decreto del Ministero dell’Interno del 6 ottobre 2009, che ne disciplina la professione e fa del corso qui proposto uno dei requisiti obbligatori per l’iscrizione nell’elenco della Prefettura territorialmente competente.
 
Obiettivo del corso: 
 
L’obiettivo del corso è quello di fornire ai partecipanti le capacità e competenze tali da poter svolgere le funzioni del personale addetto ai servizi di controllo  secondo l’art.5 del DM  6/10/2009

Durata: 
120 ore di cui 90 in modalità Fad ( formazione a distanza ) e 30 in aula

Destinatari
Soggetti che vogliono conseguire i requisiti previsti dalla normativa al fine di svolgere l'attività di personale addetto ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e di spettacolo in luoghi aperti al pubblico o in pubblici esercizi

Requisiti:
Maggiore età e assolvimento obbligo scolastico

Attestato rilasciato:
Al termine del corso ed al superamento dell’esame finale verrà rilasciato l’attestato di idoneità all’esercizio della professione valido all’iscrizione negli elenchi prefettizi. L’attestato è valido su tutto il territorio nazionale e in tutta la Comunità Europea

Normativa di riferimento: 
• Legge n.94, art.3 del15/07/2009

• D.M. del 6/10/2009.

Le ore previste di formazione frontale si svolgeranno presso Confcommercio Imprese per l’Italia Provincia di Napoli Piazza Salvo d’Acquisto , 32 – Napoli ( Piazza Carità)

CORSO R.E.C.
Requisito Professionale per il Commercio
CORSO PROFESSIONALE ABILITANTE
ATTIVITÀ DI COMMERCIO  MERCEOLOGICO ALIMENTARE

CORSO R.E.C.
Requisito Professionale per il Commercio
 
CORSO PROFESSIONALE ABILITANTE
PER L'ESERCIZIO DELL'ATTIVITÀ DI COMMERCIO NEL SETTORE MERCEOLOGICO ALIMENTARE E PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE
__________________________________________________________________   
Sono aperte le iscrizioni al corso per l’acquisizione dell’attestato abilitante per l'esercizio dell'attività di commercio, nel settore merceologico alimentare e per la somministrazione di alimenti e bevande.
Per chiunque intenda gestire attività commerciali e attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, quali : ristoranti, pizzerie, pubs ed esercizi similari, bar, gelaterie, pasticcerie ed esercizi similari; sale da ballo, sale da gioco, etc, e non abbia una pregressa esperienza professionale o un titolo di studio specifico è requisito essenziale, per esercitare tale professione, il possesso di un attestato abilitante. 
 
Obiettivo del corso:
L’obiettivo del corso di formazione professionale  REC (detto anche SAB) è quello di formare i futuri Operatori commerciali nel “settore alimentare” ai fini dell’acquisizione del titolo professionale obbligatorio affinchè il Comune ove si intende avviare tale attività, rilasci l’autorizzazione amministrativa meglio conosciuta come licenza.
 
Durata:
160 ore di cui 120 in modalità Fad ( formazione a distanza ) , 30 in aula, 10 di stage.

Destinatari:
Soggetti interessati a gestire attività commerciali e attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande.

Requisiti:
Obbligo di istruzione e formazione (licenza elementare per i nati prima del 1952).

Attestato Rilasciato:
Dopo il superamento dell’esame finale, l’allievo riceverà l’attestato abilitante all’esercizio dell’attività di Commercio nel settore merceologico ALIMENTARE e per la SOMMINISTRAZIONE di ALIMENTI e BEVANDE, valido ai sensi delle leggi n.28/1999 e n.287/1991, spendibile su tutto il territorio nazionale ed europeo.
 
Le ore previste di formazione frontale si  svolgeranno presso Confcommercio Imprese per l’Italia Provincia di Napoli Piazza Salvo d’Acquisto , 32 – Napoli ( Piazza Carità).
Modifiche al bando
e rinvio dei termini 
per le domande di
CONTRIBUTI a FONDO PERDUTO
per le Imprese Artigiane di Produzione
 
Modifiche al bando e rinvio dei termini
per le domande di CONTRIBUTI a FONDO PERDUTO
per le Imprese Artigiane di Produzione

Si informa che la Regione Campania ha apportato alcune modifiche sostanziali al bando per le imprese artigiane di produzione e spostato ulteriormente i termini di presentazione del bando per la concessione di agevolazioni alle imprese artigiane di produzione, di cui alle ns. mail del 12 e del 23 febbraio.
I nuovi termini per la presentazione in via telematica tramite la piattaforma web della Regione Campania vanno dal 24 marzo all'8 aprile.
Ricordiamo che le agevolazioni a fondo perduto sono riservate alle imprese artigiane di produzione che effettuano nuovi investimenti. Tra queste vi sono: laboratori di pasticceria, gelateria, gastrionomia, pasta fresca, panifici, sartorie per la realizzazione di abiti, laboratori orafi, laboratori per la lavorazione delle pelli, etc.
Per ulteriori approfondimenti potrete contattare: Dr. Marco Cantarella - 081.7979336.

Ecco i punti principali del bando, dopo le modifiche apportate:
Entità del contributo: 35% della spesa ammissibile (rispetto al 50% previsto in precedenza), con un contributo massimo di 17.500 euro (in precedenza 15.000).
Beneficiari: micro imprese di produzione iscritte all'albo degli artigiani presso la CCIAA di appartenenza. Si definisce microimpresa un'impresa il cui organico sia inferiore a 10 persone e il cui fatturato o il totale di bilancio annuale non superi i 2 milioni di euro.
Spese ammissibili: le spese relative all’acquisto di immobilizzazioni materiali ed immateriali. Tali spese includono le seguenti macrovoci:

A. Immobilizzazioni materiali: macchinari. Sono considerati macchinari tutte le macchine utensili o di produzione che entrano a far parte del ciclo produttivo.
Il macchinario è un bene dotato di una sua motorizzazione (motore elettrico, a scoppio, ecc.), e come tali, rientrano anche i mezzi di sollevamento (carrelli elevatori, gru, carri ponte), gli stampi per materie plastiche, i computer ad esclusione di apparecchi portatili. Il macchinario deve avere una sua autonomia funzionale, nel senso che deve poter funzionare
senza essere collegato ad altri macchinari. Rispetto alla versione precedente del bando, non sono più ammissibili i mezzi di trasporto.

B. Immobilizzazioni immateriali: commercio elettronico, adesioni a sistemi di certificazione, servizi di supporto per favorire l’applicazione dei risultati della ricerca tecnologica ed eventuale deposito di brevetti per nuovi prodotti o processi produttivi.

Valutazione delle domande: saranno privilegiati i progetti:
  1. presentati da imprese operanti nei settori dell'artigianato artistico e tradizionale;
  2. interventi che, in misura non inferiore al 40% dell’investimento, prevedono, la realizzazione di siti per il commercio elettronico, iniziative riguardanti spese per adesione a sistemi di certificazione, deposito di brevetti per nuovi prodotti o processi produttivi.
  3. presentati da imprese il cui titolare è giovane (meno di 35 anni) o donna;
  4. presentati da imprese che non hanno mai usufruito di contributi pubblici.

Erogazione contributo: se la domanda è in posizione utile in graduatoria, l'impresa potrà richiedere l'anticipazione del 40% dell'importo del contributo ed il resto a saldo, al termine dell'investimento.

R.E.C. Requisito Professionale per il Commercio FAD (formazione a distanza)
 
ISCRIZIONI APERTE
Ultimi posti disponibili
CORSO PROFESSIONALE ABILITANTE
 
PER L'ESERCIZIO DELL'ATTIVITÀ DI COMMERCIO
NEL SETTORE MERCEOLOGICO ALIMENTARE E PER
LA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE
 
 
Sono disponibili gli ultimi posti per la partecipazione al corso professionale R.E.C. abilitantazione per l'esercizio dell'attività di commercio, nel settore merceologico alimentare e per la somministrazione di alimenti e bevande
Il corso è obbligatorio per chiunque intenda gestire attività commerciali e attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, quali: ristoranti, pizzerie, pubs ed esercizi similari, bar, gelaterie, pasticcerie ed esercizi similari; sale da ballo, sale da gioco, etc, e non abbia una pregressa esperienza professionale o un titolo di studio specifico.
Il corso si svolgerà principalmente mediante formazione a distanza: gli allievi potranno seguire il corso da qualsiasi posizione mediante computer, con una presenza in aula limitata a pochi giorni.
Al superamento dell’esame con la Commissione Regionale, verrà rilasciato un attestato di abilitazione alla Somministrazione al pubblico di alimenti e bevande riconosciuto dalla Regione Campania, valido su tutto il territorio nazionale e nella Comunità Europea.
 
Durata: 160 ore
di cui 120 in modalità Fad (formazione a distanza), 30 in aula, 10 di stage

Le lezioni si terranno presso la sede della Confcommercio Imprese per l’Italia della Provincia di Napoli - Piazza Salvo D’Acquisto, 32
Per maggiori informazioni o richieste:
 
 
Confcommercio Imprese per l’Italia della Provincia di Napoli
Piazza Salvo D’Acquisto, 32
Tel: 0817979337 / 0817979362
Fax : 0815515019
 
E-mail: formazione.ascomna@alice.it
Torna ai contenuti | Torna al menu